Mentre ero via versus Una sconosciuta.

Una donna ha un incidente, va in coma, si sveglia senza memoria. Scopre di aver tradito il marito Gianluca. Ha un figlio di 8 anni e una figlia adolescente con cui è in conflitto, segue un percorso con una psicologa. Sembra la trama di Una sconosciuta è invece è quella della fiction Mentre ero via, in onda su Rai Uno dal 28 marzo.

La nuova fiction Mentre ero via racconta, in 6 puntate, la storia di Monica Grassi, 38 anni, che si sveglia dopo 4 mesi di coma. Senza memoria, viene descritta come adultera e manipolatrice, causa della morte del marito (Gianluca) e dell’amante. Starà  a lei il compito di recuperare la memoria e, in ultima analisi, se stessa. Perché nulla, come d’obbligo, è come sembra.

Mentre ero via è ambientato a Verona, diretto da Michele Soavi, prodotto da Rai Fiction con Endemol Shine Italy e vede nel cast Vittoria Puccini, Giuseppe Zeno, Stefania Rocca e Mariano Rigillo. ll direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta ha dichiarato: «Mentre  ero via incarna uno dei temi portanti della nostra linea editoriale: quello del femminile e della possibilità di una rinascita. In questo caso una donna che combatte per ritrovare la sua identità e il proprio posto nella famiglia e nel mondo».

Un clamoroso caso di plagio?

Sono stati i lettori di Una sconosciuta, vedendo i promo di Mentre ero via, i primi a notare le molte somiglianze tra le due storie. È improbabile che Ivan Cotroneo e Monica Rametta, che hanno scritto la storia, si siano ispirati al romanzo. In primo luogo sono autori fantasiosi e prolifici e già questo taglia la testa al toro. Poi c’è una banale motivazione di tempi. Le riprese di Mentre ero via sono iniziate nell’estate del 2018, prima che il romanzo uscisse. Sarebbero dovuti venire in possesso del mio manoscritto in precedenza. Ma allora poi perché non contattare l’autrice e risparmiarsi la fatica?

La verità è…

… che le idee sono nell’aria. E il tema dell’amnesia è un classico della letteratura, del cinema e della tv.

Pensiamo ai libri Io ti ho trovato (Lisa Jewell), Non tutto si dimentica (Wendy Walker), Nella mente di Grace (E. C. Diskin), L’unico ricordo di Flora Banks (Emily Barr) e, naturalmente, Una sconosciuta (Lucia Tilde Ingrosso).

Ai film The Bourne identity, Se mi lasci ti cancello, Memento, Mulholland Drive, A proposito di Henry, Io ti salverò. E a serie come: The night of, Black Mirror e La strada di casa.

Appuntamento su Rai Uno dal 28 marzo, per cogliere somiglianze e differenze tra Una sconosciuta e Mentre ero via. Quale avrà il plot più convincente? A spettatori (e lettori) l’ardua sentenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *