Scrivere un giallo: prima bisogna leggerne tanti

Sembra banale, ma non lo è. Leggendo (e studiando) plot gialli si possono apprendere i meccanismi che li regolano. Solo chi ama i bei gialli ne può scrivere di altrettanto belli. Fra i consigli di lettura, suggerisco la maestra indiscussa: Agatha Christie. Da copiare il modo con cui presenta i personaggi, dissemina gli indizi, getta […]

Leggi di più…

La terza via fra linguaggio scritto e parlato

Oggi, come già detto, comunichiamo per iscritto molto di più che in passato. Basti pensare a e-mail, post, articoli online, tweet, messaggi WhatsApp. Ma attenzione: i messaggini hanno l’immediatezza e la freschezza del parlato, ma (esattamente come una lettera cartacea) rimangono. Ergo: mai litigare o scrivere testi compromettenti via WhatsApp, perché lasciamo traccia di cose […]

Leggi di più…

Giornalismo: la ricerca (e scelta) delle fonti

Quando ci documentiamo (per esempio per acquistare un nuovo telefonino), attingiamo a fonti informative diverse: consigli degli amici, recensioni online, esperienze passate, suggerimenti del negoziante… Con un articolo bisogna fare lo stesso: cercare fonti informative credibili, raccogliere e mettere a confronto vari elementi, effettuare una sintesi. Wikipedia, e Internet in genere, è una fonte ma […]

Leggi di più…

Scrivere un giallo: si comincia con un racconto

Volete mettervi alla prova? Partite da uno spunto qualsiasi (il borseggio della vicina, la sparizione di Majorana, l’ultima puntata di Csi Miami) e provate a costruire una piccola trama gialla, che abbia un inizio, uno svolgimento e una risoluzione. Caratterizzate 3-4 personaggi. Inventatevi un colpo di scena. Ah, scrivere un racconto è molto più difficile: […]

Leggi di più…

Chiarisciti: che cosa vuoi ottenere con il tuo scritto?

“Oggi mi alleno in oratorio e da lì esco alle 16”. Questo è il WhatsApp che una ragazzina scrive alla madre. Storia vera. Faccio passare il bigliettino fra i ragazzi e chiedo loro “Che cosa voleva dire la ragazzina?”. Al di là delle info chiaramente espresse (luogo dell’allenamento, orario di fine), mi preme che emerga […]

Leggi di più…

Le parole da non dire

A volte tocca scrivere delle comunicazioni “spinose”. Pensiamo agli editori che rifiutano un manoscritto (e tutti gli autori ne sanno qualcosa). Al selezionatore del personale che comunica al candidato che non ha passato il colloquio. Alla ragazza che risponde no al messaggino del compagno che le chiede di uscire con lui. All’amico che scrive una […]

Leggi di più…

Giornalismo: come fare un’intervista

Una fonte informativa importante è rappresentata dall’intervista. Ma attenzione: bisogna trovare la persona giusta da intervistare (fonte informata e credibile), avvicinarla nel modo giusto (spiegando chi siamo e che cosa vogliamo fare con le informazioni che riceveremo), fare le domande giuste. E se l’intervistato non vuole rispondere? Capire il motivo delle sue remore è fondamentale. […]

Leggi di più…

Come far diventare la scrittura inequivocabile

Leggete questo biglietto, al centro di un’altra piccola esercitazione che faccio nelle scuole. Lo mostro, identico, a tutta la classe. Ma prima divido i ragazzi in due gruppi e faccio due premesse diverse. La prima: questo biglietto lo lascia la moglie al marito. La seconda: questo biglietto lo lascia alla segretaria il presidente di un’associazione […]

Leggi di più…

Leggere, leggere, leggere

Le case editrici sono piene di manoscritti di scrittori che non leggono. E non pensiate che non se ne accorgano. Leggere è fondamentale per poter scrivere (bene). Leggendo si imparano costruzioni e termini nuovi, si affina il proprio senso estetico e quello per il ritmo, si tasta il polso al mercato, si capisce che cosa […]

Leggi di più…